Regina Rossa

regina rossa

  • TITOLO: Regina Rossa
  • AUTORE: Victoria Aveyard
  • DATA DI PUBBLICAZIONE: 01/06/2015
  • PAGINE: 425
  • EDITORE: Mondadori
  • TITOLO ORIGINALE: Red Queen
  • DATA DI PUBBLICAZIONE ORIGINALE: 10/02/2015
  • VOTO: 5 Stelle
  • CONSIGLIATO: SI

LA FRASE DAL LIBRO: “Chiunque può tradire chiunque

Buongiorno a tutti! Mi scuso per l’assenza di qualche giorno, ma purtroppo ho dovuto preparare un esame…nel frattempo però ho anche letto per voi!

Oggi parliamo di “Regina Rossa” della scrittrice emergente Victoria Aveyard, la quale si è dimostrata possedere molto talento. Il libro appartiene al genere distopico, che in questi anni sembra andare molto di moda soprattutto dopo Hunger Games e Divergent che hanno sorpassato i vampiri. La storia è ambientata in modo che sembra essere il nostro, dopo una furiosa guerra che l’ha totalmente cambiato. In questo mondo vivono i “rossi”, persone normali al servizio degli “argentei”, un popolo dominante, caratterizzato dal sangue argenteo e da poteri straordinari che sembrano farli discendere dagli dei. In questo mondo diviso vive Mare, una rossa che sembra argentea e che è destinata a cambiare per sempre il destino del suo Paese.

Ho letto il libro in neanche due giorni e devo dire che mi ha veramente appassionato. Ho trovato la trama della prima parte del libro molto simile a un libro che ho già letto, “The Selection” di Kiera Cass: la parte in cui il principe Cal deve scegliere la futura sposa attraverso una competizione è la base del libro (e della serie) di Kiera. La storia scorre con facilità e naturalezza, portandoti a vivere in prima persona le imprese e gli intrighi della protagonista. I personaggi sono interessanti e non vengono descritti nei minimi dettagli, lasciando quell’aura di mistero e permettendo al lettore di immaginarseli liberamente. Victoria è riuscita a ridurre tutto all’essenziale, togliendo inutili fronzoli: ogni personaggio è fondamentale per un pezzo della storia, e la storia stessa non si perde in inutili discorsi. Tutto questo fa in modo che il libro abbia un’aria fresca e naturale, come non si leggeva da un po’. Senza fare spoiler il finale è tutto un colpo di scena, lasciandoci incerti sul destino di alcuni personaggi e facendoci dispiacere per altri…( questa politica dei no-spoiler mi distruggerà!). La parte sentimentale non è molto approfondita, ma credo sia meglio così, perché sarebbe stata prematura; sono sicura che nel secondo libro troverà il suo naturale sviluppo.

Consigliato perché: non è noioso e anche se affronta temi e trame in certo senso già visti, la scrittrice è riuscita a rielaborarli con grande maestria e fantasia. Le cinque stelle sono più che meritate!!!

Un abbraccio,

Diana

P.S. Attenti alla matrigna cattiva! 😉 😉

Lascia un commento

Archiviato in libri, Mondadori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...